Benvenuti a Cerignola, città dei fossi

“Benvenuti a Cerignola, città dei fossi”. Questo potrebbe essere uno di quei cartelli installati all’ingresso della città per mettere in guardia gli automobilisti. Sì, perché l’appellativo di “città dei fossi” non si riferisce al Piano San Rocco o, come è più comunemente conosciuto, al “Piano delle Fosse granarie” di Cerignola, ma a quelle vere e proprie voragini che si sono aperte sulle strade cittadine dopo i giorni di pioggia appena trascorsi. (in foto: Fosso presente all’incrocio tra via Monterosa e via Terminillo)

Io giro molto, soprattutto in Puglia, e devo ammettere che molte città e paesi presentano fossi per le strade, ma enormi ‘trincee da guerra’, come quelle nei pressi della rotonda del campo sportivo, non le ho viste da nessuna parte”. Così lamenta un automobilista. In più, il tratto di strada menzionato sembra essere anche uno dei più recenti, a memoria di un altro cittadino: “A me risulta strano come si possano aprire enormi solchi del genere, su una strada il cui manto è stato rifatto di recente. Poi, magari, ti ritrovi a girare per altre strade più ‘datate’ e non trovi nemmeno una buca. Questo cosa significa? A me sembra le arterie stradali non vengano fatte con le dovute attenzioni”. Quelle dovute attenzioni che permetterebbero, secondo un altro automobilista, anche un miglior scorrere del traffico in periodi post-piovani:“Anche perché con quelle buche chiunque rallenterebbe, e di molto, intasando ancor di più il traffico in città, che non è nemmeno da sottovalutare come piaga cittadina. Tutto questo perché se non ti accorgi di una buca, magari colma di acqua, rischi di far seri danni all’auto…e poi chi ce li paga?”. “E se qualcuno volesse utilizzare la bici come mezzo di locomozione? Con queste buche rischierebbe solamente la vita…“. Aggiunge un appassionato delle due ruote, così come ci confessa.

Il coro sembra essere unanime e il disappunto dei cittadini si è trasformato quasi in rassegnazione, trattandosi di un problema che già da molti anni contraddistingue la città di Cerignola; sarà perché appartiene alla provincia di Foggia, che in latino (fovea) significa fossa?

Vincenzo Maurantonio

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cerignola. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Benvenuti a Cerignola, città dei fossi

  1. Nino ha detto:

    Con tutte queste fosse il cimitero è superfluo.

  2. Prince ha detto:

    Cerignola è piena di buche. Impressionante! Con la macchina non si può proprio girare e se cerchi di scansarne una ti ritrovi con prenderne un’altra…alle prossime elezioni rifaranno le strade, tranquilli!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...